Ricordando che i seguenti documenti sono passibili di ulteriori aggiornamenti in relazione a nuove disposizioni ministeriali e regionali, legate all’evoluzione della situazione epidemiologica e alle conseguenti misure di contenimento da adottare, si trasmettono in allegato:

– la scheda informativa del 24/09/2020 con oggetto: ” Avvio delle attivita’ scolastiche: indicazioni sulla gestione dei casi di Covid-19″
Si richiama l’attenzione sulla parte evidenziata relativa alla riammissione a scuola a seguito di patologie non legate a Covid-19:

“…Nel caso in cui lo studente non venga sottoposto a tampone in quanto la sua sintomatologia non è riconducibile a CoviD-19 il medico curante o il pediatra indicherà alla famiglia le misure di cura e, in base all’evoluzione del quadro clinico, valuterà i tempi per il rientro al servizio educativo/scuola.
Non è richiesta alcuna certificazione/attestazione per il rientro, ma si darà credito alla famiglia e si valorizzerà quella fiducia reciproca alla base del patto di corresponsabilità fra comunità educante e famiglia…”

Si ricorda che, per gli alunni della SCUOLA DELL’INFANZIA, in accordo i docenti, si consiglia  un minimo di 3 giorni di assenza dalle lezioni in caso di sintomi influenzali per ristabilire le condizioni di salute.

Si trasmette inoltre:

– la nota del Ministero della Salute, Prot. 30847 con oggetto: “Riapertura delle scuole. Attestati di guarigione da COVID-19 o da patologia diversa da COVID-19 per alunni/personale scolastico con sospetta infezione da SARS-CoV-2.” in cui sono contenute le indicazioni riguardo agli scenari configurabili in seguito a tampone positivo per casi di alunni con sintomatoligia sospetta in ambito scolastico e in ambito domestico.
Si sottolinea il seguente paragrafo:

“…Attestazione di nulla osta all’ingresso o rientro in comunità dopo assenza per malattia
In caso di test diagnostico per SARS-CoV-2 con esito positivo, il PLS\MMG, dopo aver preso in carico il paziente ed aver predisposto il corretto percorso diagnostico\terapeutico predispone, dopo la conferma di avvenuta guarigione, con l’effettuazione di due tamponi a distanza di 24 ore, l’uno dall’altro risultati negativi, “Attestazione di nulla osta all’ingresso o al rientro in comunità”.

In caso di patologie diverse da COVID-19, con tampone negativo, il soggetto rimarrà a casa fino a guarigione clinica seguendo le indicazioni del PLS/MMG che redigerà una attestazione che l’alunno/operatore scolastico può rientrare scuola poiché è stato seguito il percorso diagnostico-terapeutico e di prevenzione per COVID-19, come disposto da documenti nazionali e regionali.

Resta fermo quanto previsto dalla normativa specifica di cui al decreto del Ministro della Sanità del 15 dicembre 1990, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 6 dell’8 gennaio 1991…”

Cordiali saluti.

REGIONE LOMBARDIA Avvio delle attività scolastiche_ indicazioni sulla gestione dei casi di Covid-19

INDICAZIONI COVID 24-09

2020_14_11_MODULO 1

2020_14_11_MODULO 2

LINK REGIONE LOMBARDIA AGGIORNAMENTI CORONAVIRUS